68 Days

STUDIO MURENA

Beat Brass Quartet è un progetto nuovo che presenta una produzione ideata proprio per Live Rock Festival. Tre orchestrali di formazione classica e un compositore di estrazione elettronica celebrano l'incontro tra la famiglia degli ottoni, la gomma lacca dei vinili, i cavi elettrici di synth e strumenti a corrente. Un dialogo musicale tra due mondi, una giustapposizione di stili che dimostraa la possibilità di coesistere, nel medesimo spazio musicale. Il loro set è una trama dedita alla reinterpretazione (spesso anche in una dimensione improvvisativa) di generi quali classic house, electroswing, electro. Una proposta prodiga di ritmo, voci, armonie, contrappunto e influenze di varia matrice, per una brillante miscela di sonorità danzerecce, da godersi in punta dei piedi.

Nel loro primo album, il jazz e la fusion si saldano con il rap per dar vita a un racconto senza filtri della vita urbana. I riferimenti musicali prendono a piene mani da una consolidata tradizione statunitense di innesto tra hip-hop e musica strumentale. Un debutto importante. [La Repubblica]